mercoledì 9 aprile 2014

Sestri Levante Superenduro Pro Rd # 1

Ebbene si , questo era il furgone venerdi sera, tutto pronto e carico per andare ad assistere i miei ragazzi a Sestri, purtroppo l'influenza mi ha colpito ed ho dovuto rinunciare alla trasferta.
Andrea e Mario sono riusciti comunque a cavarsela anche da soli.
Quest'anno le gare Pro sono suddivise su due giorni il che rende la gara ancora piu impegantiva.
Sabato alle 13:00 ha avuto il via la gara, Andrea partiva con la tabella numero 25, mentre Mario oltre il 300.
La Ps1 era molto pedalata, davvero impegnativa fisicamente, Andrea conclude al 13 posto assoluto, bene, visto le caratteristiche della speciale cosi da contenere i distacchi per il giorno successivo, Mario al 33 posto.
Ps2 è l'ex prologo, poco meno di 1 minuto di sprint in mezzo alle vie di Sestri, Andrea conclude 31 e Mario bene al 13 posto.
Tutti a nanna presto perchè l'indomani sarà sicuramente una giornata davvero impegnativa.
Ps3 è Ca'Gianca, la speciale un po' piu discesistica , Gamenara infila una run perfetta e conclude al 4 posto assoluto a soli 2 secondi dal terzo Milivinti, Mario purtroppo trova molto traffico e deve sorpassare 5 concorenti, chiude comunque in 32 posizione.
Dopo le 3 prove Andre risale alla nona posizione e Mario in 28 posizione.
 Ps4 è Mimose, un'altra belle e lunga discesa che ti riporta la livello del mare, la stanchezza inizia a farsi sentire , Andrea chiude all' ottavo posto e risale fino all'ottava posizione assoluta, bene anche Mario che chiude in 19 esima posizione.
Dopo Ps4 è il momento del CO, si cerca di recuperare le energie mangiando qualcosa per andare a fare per l'ultima volta la salita e dare il tutto per tutto stringendo i denti sulla Ps5.
Ps5 è Sant'anna, la piu fisica di tutte, inizia con un lungo falsopiano tortuoso da pedalare, una sezione intermedia davvero tecnica e poi per finire sui ponti romani dove c'è da spremersi le ultime energie(se ne hai ancora) su un falsopiano in discesa con tanti sassi dove è davvero difficile riuscire a far correre la bici.
Andrea arriva stremato con i crampi, stringe i denti e chiude in 15 posizione, Mario chiude in 39 esima.
La gara si conclude con Andrea primo di categoria in Se3 e ottavo assoluto, Mario in 26 esima posizione.
Un risultato che ci appaga molto, vedere Andrea che è gia li con i big del superenduro nazionale!
Adesso qualche fine settimana senza gare , prossimo appuntamento a Caldirola per la prima nazionale di discesa!

Nusenna

giovedì 27 marzo 2014

Coggiola, Superenduro Rd # 1

Scorpacciata di enduro questo inizio stagione, per questo fine settimana siamo stati impegnati nella classicissima Coggiola che anche quest'anno ha aperto la stagione del Superenduro.
Tutti i big dell'enduro italiano erano presenti ed anche qualche straniero da alta classifica.
Le previsioni dei giorni precedenti ci avevano avvertito, anche quest'anno Coggiola si sarebbe corsa con il fango, fortunatamente poco prima del primo concorrente ha smesso di piovere, almeno cosi non abbiamo fatto la gara sotto l'acqua!
Sapevamo che il terreno appesantito dalle pioggie ci avrebbe complicato un  po' la gara, terreno pesante vuol dire bici meno scorrevole e tanto i piu da pedalare.
Ps1, decisamente la piu pedalata, Andrea contiene i distacchi e chiude in 7° posizione assoluta a soli 4 secondi da Sottocornola.
Durante il secondo trasferimento Andrea avverte ballare il pedale, prima di partire lo ristringe ma in quel momento si accorge che la bussola che sta nella pedivella si muove al suo interno, Andrea parte comunque ma chiude in 12° posizione, troppa la paura di perdere il pedale.
Durante il C.O. Andrea sostituisce la pedivella e risale per la Ps3, forse la piu divertente, anche se poco dopo la partenza c'era da affrontare uno strappo in salita davvero mortale!


Andrea chiude la terza ps in un ottima 6° posizione che lo porta alla 7° posizione finale assoluta(5° degli italiani) a soli 5 secondi dal francese  Ravanel in 5°.
Un'altra grande prova di forza di Andrea che gara dopo gara si migliora, Andrea sarà poi anche primo di categoria Se3.


Io, Tomy, pago moltissimo i tratti pedalati ma chiudo comunque onorevolmente al 5° posto di categoria( 3° degli italiani).


Prossimo appuntamento questo fine settimana a Nusenna, si torna con il downhill! Stay tuned!

martedì 18 marzo 2014

Rive rosse, seconda prova 360enduro

Neanche il tempo di metabolizzare la gara di Pogno che arriva gia il secondo fine settimana di gara, un'altra Enduro, a Roasio, seconda prova del circuito 360enduro.
Eravamo stati un mese fa con Andrea a farci un giro pedalato della gara ma non ci ricordavamo molto delle speciali quindi il sabato prima della gara ci siamo fatti un'altro giro per cercare di memorizzare i punti salienti delle speciali, il terreno era veramente infido, molto asciutto e scivoloso e le speciali abbastanza pedalate.
Alle ore 9:00 di domenica mattina è partita la gara, le gambe erano ancora un po' pesanti dal giro pedalato del giorno prima, la temperatura del primo mattino era gradevole ma si sentiva che si sarebbe scaldata in fretta.
Ps1 vede Andrea in seconda posizione dietro al riferimento di giornata, Alex Lupato, molto bene come prima Ps visto che era stato inserito nel finale un tratto di 40-50 secondi solo da pedalare in piano e salita.

Ps2 Andrea è terzo ma molto vicino ai fratelli Lupato
Ps3 , quella piu lunga e varia vede Andrea secondo che rosicchia terreno sui fratelli Lupato e si porta in testa alla classifica assoluta provvisoria.
Ps4 è quella piu stancante, poco dislivello(100metri) per una speciale di circa 3 minuti e mezzo, molti rilanci e un terreno che non permette errori, Andrea inizia ad essere provato e la fatica del giorno prima gli presenta il conto, paga qua 5 secondi su Alex Lupato.
Andrea slitta in seconda posizione assoluta finale, un ottimo risultato visto che ha dato del filo da torcere al mogliore esponente dell'enduro nazionale su un terreno che non era a lui molto congeniale.
Io, Tomy, stringendo i denti, concludo terzo di categoria e 18esimo assoluto, portando un'altra Fry 275 sul podio di una categoria molto combattuta.
Prossimo appuntamento per questo fine settimana, una classicissima, Coggiola, in casa dei fratelli Lupato dove saranno sicuramente presenti tutti i migliori enduristi nazionali.


giovedì 13 marzo 2014

Sorrentino e Valenzisi si uniscono al team Ancillotti

Oggi, in una splendida giornata di sole, abbiamo consegnato le bici a due nuovi giovani rider che correranno nel nostro team per l'imminente stagione di Dh!
A destra Lorenzo Sorrentino, correrà nella categoria Allievi, a sinistra Federico Valenzisi al primo anno nella categoria Under 23.

La giornata non si è limitata alla consegna ma li abbiamo accompagnati anche in pista per valutare le prime sensazioni e fare i primi accorgimenti di setting.
E' sempre un piacere supportare rider come Lorenzo e Federico cosi  pieni di entusiasmo.
Primo appuntamento stagionale dh per doemnica 30 marzo in quel di Nusenna per la seconda prova del Gravity Race Cup.
Tomaso

martedì 11 marzo 2014

Pogno, buona la prima!

L'anno scorso ci siamo lasciati con una gara di Enduro a Finale Ligure e quest'anno riapriamo appunto con un'altra della stessa specialità in una località mecca dell'enduro del nord ovest italiano, Pogno!
Nel frattempo è passato un inverno intero nel quale abbiamo deciso in accordo con i piloti che Gamenara si sarebbe dedicato piu all'enduro senza tralasciare la discesa, sua vera passione.
Ovviamente l'inverno non è stato molto clemente e Andrea ha sicuramente patito questo, inoltre la sua attività, che lo impegna a tempo pieno, gli ha concesso di allenarsi saltuariamente ma adesso che le giornate si allungano e le temperature saranno un po' piu miti ci sarà tempo per recuperare.
Veniamo alla location, Pogno, io la considero la mecca dell'enduro (tutto l'anno), il gruppo organizzatore dei Gufi, ormai collaudati da anni di gare, è stato anche questa volta impeccabile, Ps tirate a lucido e un terreno con un grip eccezionale.
L'organizzazione del 360enduro invece ha evidenziato alcune lacune, l'organizzazione deve essere ancora rodata però il ritardo di mezz'ora della partenza e l'interminabile attesa per le premiazioni sminuiscono il voto complessivo sullo svolgimento della gara, ci sarà tempo per rifarsi e siamo sicuri che ci riusciranno!
Veniamo a noi,  a  Gamenara è stato assegnata la tabella numero 2, Milani la 3 e  il sottoscritto Tomaso la 11, prima di partire scherzavamo e ci siamo detti: "facciamoci una foto prima di partire che ad una gara di enduro con i numeri cosi bassi non ci ricapiterà piu"!

  
L'umore è alto e la temperatura primaverile e la giornata di sole ci mette voglia di pedalare dopo aver passato un'inverno intero a sguazzare nel fango!
Ps1 Andrea scivola a terra e conclude terzo assoluto a 5 secondi da Sottocornola, vero riferimento di giornata e per lo piu local di Pogno, Mario quinto assoluto ed io 12 assoluto.
La Ps2 è quella piu pedalata, un po' tutti paghiamo qualche secondo in piu ma comunque conteniamo i distacchi, Andrea terzo assoluto, Mario sesto assoluto e io 15esimo assoluto.
CO a pogno dove ci rifocilliamo, 10 minuti di pausa e poi ripartiamo per la Ps3, la Pogno, decisamente la piu bella speciale della gara, la stanchezza inizia a  farsi sentire ma non dobbiamo pensarci, ormai ci rimane solo di dare tutto per godersi l'ultima discesa!
Ps 3 Andrea secondo assoluto, Mario quinto assoluto ed io nono assoluto.
Risultati finali ci vedono in 3 nei primi 10 dell'assoluta, Andrea terzo assoluto, Mario sesto assoluto ed io ottavo assoluto e primo di categoria.


Contentissimi dei risultati  dopo tanta fatica I gufi ci deliziano con un buon pasta party, bibita e frutta, ci voleva proprio!
Prima di partire ridevamo sulle tabelle gara, ci scherzavamo su come se non ce le meritavassimo ed invece, a fine gara, possiamo dire di averle meritate a pieno!
Podio assoluta
Podio M 1-2
Prossimo appuntamento del team a Roasio questo fine settimana per la seconda prova del circuito 360enduro , stay tuned!
Tomaso



martedì 5 novembre 2013

FRY Uscita su la rivista tedesca Enduro Magazine

Ecco la presentazione sulla rivista tedesca,fra poco uscirà anche quella su Dirt!

Enduro-magazine