mercoledì 11 marzo 2015

Toscano Enduro Series Rd # 1 Calci (PI)

Da quest'anno anche la Toscana ha il suo campionato enduro, il Toscano enduro series che gia nella prima tappa di domenica ha accolto piu di 200 partecipanti, niente male per il neonato circuito!
Calci è stata la località che ha accolto questa prima tappa, terreno asciutto, e scivoloso, tante rocce, non molti chilometri ma salite impegnative con adeguati tempi di trasferimento.
A dominare la gara è stato il nostro neo acquisto del team, Daniel Yeomans di nazionalità inglese ma residente a Firenze, supportato anche dal nostro carissimo amico Antonio titolare del negozio Bike beat!
Dan, che a causa della febbre è stato costretto a saltare la prima gara a Dolceacqua, non ha deluso i pronostici ed ha vinto tutte e tre le PS della gara.




Prossimo appuntamento per il team questo fine settimana a Pontedassio (IM) per la prima gara stagionale di discesa

martedì 24 febbraio 2015

Dolcenduro - Dolceacqua

Eccoci di nuovo qua, dopo la pausa invernale, quest'anno il calendario ci vede anticipare un bel po' l'apertura con la gara di Dolceacqua del 22 Febbraio.
Organizzare una gara , anche se in Liguria, il 22 febbraio è stato un po' un jolly da parte dell'organizzazione visto che il meteo, anche se siamo il Liguria, puo giocare brutti scherzi.
Abbiamo deciso di prenderci qualche giorno in piu per preparare la prima gara e con l'occasione per provare alcune novità, quindi Venerdi abbiamo passato la giornata impeganti nella ricognizione del percorso e provando varie soluzioni per la gara di domenica che si preannunciava gia bagnata.
Il sabato invece siamo stai a riposo, abbiamo accuratamente preparato la bici per domenica mentre fuori casa imperversava il maltempo con la neve che imbiancava le montagne attorno.


Domenica mattina ci siamo svegliati con il cielo nuvolo ma dopo poco è uscito il sole che ha iniziato subito a scaldare.
La gara per Andrea è iniziata bene, dopo le prime due PS era in nona posizione , non male vista la massiccia presenza di francesi e quasi tutti i migliori enduristi italiani.
Purtroppo in Ps3 un pesante errore lo fa retrocedere di diverse posizione prima  di Ps4 dove i giochi ormai erano fatti e troppo corta per recuperare, conclude comunque in una buona 14 esima posizione.


Per Stefano Ossati, nuovo rider del team per l'enduro per la prossima stagione, si è dovuto accontentare di fare l'apripista visto che gli atleti della categoria Allievi non potevano partecipare a questa competizione.
Tutta esperienza guadagnata e che emozione per lui scendere prima dei big e pedalare nei trasferimenti con loro!

Qui le classifiche complete della gara.
Prossimi appuntamenti per il team l' 8 Marzo per la prima del Toscanoenduro a Calci sul Monteserra e il 15 Marzo a Pontedassio per la prima gara regionale di stagione per i discesisti.

martedì 4 novembre 2014

Santa margherita Superenduro Ex

Domenica 26 ottobre si è disputata la tappa finale del circuito superenduro Experience a santa Mergherita ligure, Andrea, nonostante la scarsa preparazione fisica a causa dell'infortunio ha deciso comunque di partecipare.
Andrea non ha deluso neanche stavolta e sorprendendo tutti ha chiuso primo di categoria e secondo assoluto dietro solo al piu forte endurista di quest'anno, Marco Milivinti.
Che dire, Andrea non finisce mai di stupirci, se non ha l'allenamento lo tira fuori lui dal suo carattere, grande Andre!






A S.Margherita abbiamo deciso di fornire in uso a Daniel Yeomans, ragazzo inglese ma residente Firenze e tesserato con Bike Beat ,una FRY 27,5 .

Dan , nonostante avesse fatto solo un giro di ricognizione il sabato ha vinto Ps2e si è classificato terzo assoluto di giornata, well done Dan!




Doganaccia double race

Una stagione di gare non puo finire prima di aver preso parte alla mitica Double in Doganaccia, aria tranquilla e rilassata, il ristornate che ci delizia sempre con i sui piatti prelibati  ed abbondanti, questa è la doga, e in autunno la pista da davvero il meglio di se!

La settimana precedente alla manifestazione è arrivata la brutta notizia dell' incidente occorso a Walter Belli, la cosa ci ha sconvolto non poco, sappiamo bene però che Walter è forte e ce la metterà tutta per vincere questa gara, Forza Walter, siamo con te!!!

Mario, che si è infortunato a Livigno, lussandosi la spalla è voluto comunque essere presente per fare un po' di festa e stare in compagnia.
Andrea è risalito in bici alla Doga per la prima volta dopo l'infortunio di Pila ed ah deciso di fare coppia con Giovanni Pozzoni.
Tanti gli avversari in gara , da Medici, Dragoni, Garibbo e tanti altri. 
La coppia Pozzoni - Gamenara vince la gara di domenica, non male per Andrea che per piu di 3 mesi non ha toccato bici!

 

venerdì 26 settembre 2014

Johannes Von klebersberg premiato dal comune di Bolzano

Quello che ha fatto Johannes quest'anno ha davvero dell'incredibile e anche il comune di Bolzano ha voluto omaggiarlo e premiarlo all'interno del comune con uno speciale trofeo in vetro soffiato.
Qua alcuni scatti della premiazione nella sala comunale


Anche il sindaco si fa un giro sulla Dhy!
Jo esce dal comune, ovviamente in sella, la qualità della foto non è ottima ma sappiamo a che velocità ci ha ultimamente abituati! ;-)
Qui l'articolo dal comune di Bolzano

martedì 16 settembre 2014

Lettera aperta da Urban Von Klebelsberg

Spesso nei miei report ho citato il padre di Johannes, figura unica e sensibile, sempre al fianco di Jo, molto spesso anche in pista nelle gare di Gravitalia, quello che si è fatto la Sellaronda Hero dicendo che per le prime 2 ore conta l'allenamento poi per il resto è "tutta testa"che proprio oggi ci ha scritto questa bellissima e toccante mail da pubblicare sul blog:

" Caro Tomaso,


la stagione 2014 di  Johannes è stata un crescendo continuo! Nelle qualifiche di  Caldirola la sua prima “Pool position” in Gravitalia, all’Abetone la prima vittoria di una Gravitalia, a Champoluc arriva il titolo di campione italiano assoluto, poi la convocazione per la coppa del mondo di oltreoceano, dove si qualifica a sia Mont Saint Anne come a Windham per le finali e spunta degli ottimi piazzamenti ( 37.esimo e  53.esimo).
Al campionato mondiale Hafjell col 29.esimo posto mette la ciliegina  sulla torta.  E l’ultimo fine di settimana ha chiuso la stagione Gravitalia vincendo con distacco la classifica generale del circuito.
Per un ragazzo di soli 19 anni questi risultati sono veramente eccezionali e tutti ancora da digerire.
Jo che in fondo pratica il downhill quest’anno per il terzo anno e che nelle ultime due stagioni è stato fermato da vari incidenti,  quest’ anno si è preparato con più cura – grazie Albi -  , è maturato molto caratterialmente e ha avuto la fortuna che serve per queste imprese dalla sua  eeeeeeeeee …….
…..ha avuto sotto il sedere un’ Ancillotti 27,5 micidiale che grazie alla tua fantastica assistenza e sempre presente su ogni tracciato –  fangoso, con radici umide o meno , nelle ghiaiate, sui salti corti e luuuuuuunghi, nei rock garden, sui tratti veloci e ultraveloci, sull’ erba e nelle sopraelevate – gli dava assoluta sicurezza e stabilità. Le tue doti di messa a punto  delle bici è incredibile; si vede e si sente in ogni momento  che questo per te non è un lavoro, ma una grande passione che ti da la voglia e forza di accettare imprese non indifferenti . La  lunghissima trasferta  a Hafjell che  in fondo hai fatto solo per fare l’assistenza  tecnica e un po’ anche morale a  Jo, ne sono un esempio lampante.
  E tu e tuo padre non avete stretto Jo a voi, solo quando sono arrivati i primi risultati importanti;  avete creduto in Jo sin dall’inizio, gli avete prestato la bici alle prime gare, gli siete stati sempre vicino anche se non è  del vostro club e  non l’avete mai pressato ….cosi Jo poteva fare di testa sua e allo stesso momento contare su un supporto da pilota “ufficiale”.
Questa vostra generosità non è frequente, ma dimostra un entusiasmo ed un ’ etica professionale elevatissima. Ancilotti family, grazie di tutto!!! Siete veramente dei grandi amici........e fate anche delle buone bici J

Vostro

Urban von Klebelsberg"



Adesso avete capito perche cito cosi spesso Urban?
Grazie Urban, Grazie Jo, siete fantastici!

Tomaso e Alberto

Bormio Rd # 5 Gravitalia 2014

Senza un'attimo di respiro e appena rientrati dalla trasferta in Norvegia questo fine settimana il team si è diretto a Bormio per la finale del circuito Gravitalia.
Sapevamo da tempo che i lavori su cui si sarebbe dovuto svolgere la gara erano stati bloccati e che quindi si sarebbe corso su un percorso alternativo.
Gran parte dei piloti dopo il primo giro si sono lamentati del percorso ma dopo qualche discesa, ritenendo comunque il percorso non adatto ad una gara di Italiano, hanno preso confidenza ed hanno iniziato a divertirsi!
Gia dal venerdi abbiamo rivisto, con molto piacere, girare pronto gara Simone Medici con un tempo di recupero davvero formidabile dopo l'incidente in Val di Sole, ben tornato!
Purtoppo ancora assente il nostro Andrea Gamenara causa la frattura alla mano rimediata a Pila, vedremo se riuscirà ancora ancora a fare qualche gara quest'anno!

Johannes è arrivato venerdi sera, appena iniziata la scuola non si puo permettere di saltare i primi giorni quindi inizia a girare solo sabato mattina.
Il feeling è quello buono infatti nella seeding vince l'assoluta staccando di ben 2.40" Wyn Masters tornato per questo fine settimana a correre in Italia.


Con la vittoria in qualifica Jo si aggiudica matematicamente la classifica generale assoluta di Gravitalia 2015, la domenica concede una manche molto rilassata concedendosi anche un saluto al pubblico e chiude comunque secondo assoluto proprio dietro a Wyn di soli 1.2".


Dopo questa conquista Jo conferma ancora di piu di essere stato il dominatore assoluto di questa stagione!

Sul terzo gradino del podio dell'assoluta Gravitalia un'altra Ancillotti , quella di Mario Milani!


Altra grande soddisfazione e conferma nella categoria Allievi, Lorenzo Sorrentino vince gara e classifica generale salutando cosi la categoria .



Nella categoria femminile piu importante arriva il successo piu eclatante, Veronika Widmann, che avevo gia visto girare molto bene, accetta la mia proposta di correre questo fine settimana su di un Ancillotti, la mia Dhy 27,5 e , dopo essere caduta nella seeding lascia tutti a bocca aperta vincendo con un gran bel tempo la gara davanti ad Alia Marcellini  di ben 4.3"secondi.
Che dire, un'altra Ancillotti Dhy 27,5 con pilota altoatenisa che vince l'assoluta, brava Vroni!
In evidenza anche il quarto posto assoluto di Rosaria Fuccio, anch'essa su Ancillotti Dhy.



Nella categoria Junior secondo posto in gara e vittoria nella classifica generale per Giovanni Pozzoni



Nella categoria Amatori donne due Ancillotti sul gradino piu alto del podio, quelle di Sara Mologni e quella di Mary Perin


Qui di seguito il video report della gara:


Circuito Nazionale Gravitalia \\ Final Rd Bormio from Gravitalia on Vimeo.

Breve considerazione: anche nella categoria amatori uomini vince Joachim Noflatscher, un'altro altoatesino, che il Tirolo sia la Nuova Zelanda d'italia? a giudicare dai risultati e dallo stile di vita, approccio mentale e talenti direi proprio di si!

La stagione di gare non è però finita,questo fine settimana Johannes sarà impegnato nella gara di chiusura del circuito Ixs a Leogang, stay tuned!